Fondazione ONC - Organismo nazionale di controllo sui CSV

Per svolgere le sue funzioni, l’ONC si avvale anche, ai sensi dell’articolo 65 del Codice, dei propri uffici territoriali, gli OTC: Organismi territoriali di controllo. Privi di autonoma soggettività giuridica, gli OTC svolgono, nell’interesse generale, funzioni di controllo dei CSV nel territorio di riferimento, in conformità del Codice del Terzo settore e delle direttive dell’ONC.

Il 25 giugno 2019 il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha pubblicato i decreti di nomina dei componenti dei primi 7 OTC (Organismi territoriali di controllo) per i seguenti ambiti territoriali: Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Sicilia e Toscana (i decreti sono consultabili al seguente link: Decreti costituzione OTC).

Ai sensi dell’art. 101, c. 5 del CTS, nell’attesa che si formalizzino gli adempimenti necessari per l’avvio dei restanti OTC, le funzioni di questi ultimi sono svolte dai Comitati di Gestione (Co.Ge.).

Al fine di rispettare i principi di prossimità, efficienza, economicità e salvaguardia del proprio equilibrio economico-finanziario, l’ONC definisce gli indirizzi generali, i criteri e le modalità operative cui devono attenersi gli OTC nell’esercizio delle proprie funzioni.

A seguito della rimodulazione degli ambiti territoriali operata dall’art. 18 del decreto legislativo 105/18, gli OTC istituiti dal CTS sono 15:

Ambito 1 Liguria
Ambito 2 Piemonte-Val d’Aosta
Ambito 3 Lombardia
Ambito 4 Veneto
Ambito 5 Trento-Bolzano
Ambito 6 Emilia Romagna
Ambito 7 Toscana
Ambito 8 Marche-Umbria
Ambito 9 Lazio-Abruzzo
Ambito 10 Puglia-Basilicata
Ambito 11 Calabria
Ambito 12 Campania-Molise
Ambito 13 Sardegna
Ambito 14 Sicilia
Ambito 15 Friuli Venezia Giulia
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK